Articolo aggiunto al carrello

BELLA CON L’ANIMA

La bellezza sta negli occhi di chi guarda, si dice. Ma non servono occhiali speciali per accorgersi del concentrato di meraviglie che Madre Natura ha voluto regalare ai comprensori sciistici di Banff, in Alberta. Banff – che è anche sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO – si trova a un’ora e mezza da Calgary, all’interno del primo Parco Nazionale del Canada: offre agli amanti dello sci un perfetto mix di scenari mozzafiato, distese selvagge e immacolate e piste di primo livello.

A Banff è una bella fatica decidere dove si devono posare gli occhi: ogni singolo panorama è uno spettacolo che giustifica il viaggio. Sono luoghi che ti entrano nella testa e nel cuore e non li scordi più, come il suono tutto particolare della neve che si solleva e sfrigola quando ci passi sopra con gli sci, o il gusto della birra ghiacciata sorseggiata sul patio, dopo una giornata sulle piste.

Banff è al massimo del suo splendore quando, a inizio dicembre di ogni anno, gli atleti della Coppa del Mondo arrivano a Lake Louis. La Lake Louise World Cup – conosciuta anche come Winterstart – decreta l’inizio delle gare di sci nel Nord America, così come la gara di Soelden, a ottobre, dà l’avvio agli Europei. È una gara che ha un significato tutto speciale per Nordica: qui Dominik Paris si è aggiudicato la vittoria in Coppa del Mondo, nel 2013. «Ho spinto dal primo metro all’ultimo» ha detto Paris al Canadian Press. «Ho cercato di andare veloce perché sapevo che su questa pista si fa risultato solo in questo modo. Alla fine, ho sciato davvero bene.»

Ma non occorre essere dei campioni e neppure degli sciatori esperti per godersi le bellezze di Banff: ecco come catturare le vedute migliori a Lake Louise, Norquay, e Sunshine Village.

COMPRENSORIO SCIISTICO DI Lake Louise

Fermo, immobile. Stai così e goditi il panorama dalla cima del Top of the World Express, a Lake Louise. Ignora il frusciare convulso degli sciatori che ti passano accanto. Non curarti del ronzio delle macchine fotografiche che si chiudono all’ennesimo scatto dei turisti inglesi, giapponesi o tedeschi. Semplicemente, guarda. Stanotte è nevicato e oggi il cielo è di un blu indescrivibile. Vedi? Il sole inonda con la sua luce la Valley of Ten Peaks, che sfavilla come una cascata di Swarovski. Se ti va, puoi riscaldarti un po’ scendendo sulle piste lunghe, levigate e ben battute dell’area di Front Face, che ogni anno ospita la Bombardier Lake Louise Winterstart World Cup. Se è neve polverosa quella che cerchi, curva i tuoi sci in direzione della famosa Back Bowls e dei pendii circostanti. Poi salta attraverso le radure e i canali per arrivare a Larch Area, perfetta per gli sciatori intermedi. Sei un principiante? Niente paura: per ogni salita, c’è una pista verde che aspetta solo te!

Sunshine Village

Sei in cima alla seggiovia di Goat’s Eye, al Sunshine Village. Punta i tuoi sci verso sinistra e guarda: è un paesaggio da fiaba, vero? Scivola attraverso le conifere spruzzate di bianco e galleggia sulle gobbe di neve polverosa. Costeggia a filo le ripide fiancate della montagna e curva attraverso le gole. Ovunque poserai lo sguardo – è garantito – sarà pura, selvaggia, rocciosa meraviglia in stile canadese. A Banff hai tutta la montagna a tua disposizione per sciare e, cosa di non poco conto, tutti quegli elementi tipici delle stazioni sciistiche che deturpano il paesaggio (cavi, linee elettriche…) qui sono inesistenti. È vero, Sunshine è famosa per essere uno dei terreni più estremi del West Canada (zone come Delirium Dive, Silver City e Wild West parlano già con i loro nomi); eppure è un paradiso anche per i principianti e gli sciatori appena un po’ più bravi, con piste abbordabili di tipo alpino e scuole che si prendono cura di chi mette gli sci ai piedi per la prima volta.

MOUNT Norquay

Se vuoi goderti una magnifica vista e fare un viaggio a ritroso nel tempo, prendi una delle strade che si arrampicano tortuose su Mount Norquay, attacca gli sci e sali a bordo della seggiovia North American. Vedi alla tua sinistra? E alla tua destra? Banff e Bow Valley: gli stessi paesaggi da cartolina che accolsero i primi sciatori che, nel 1926, sfidarono queste montagne scoscese e selvagge tracciando percorsi che parevano impossibili. Non dimenticare che Norquay è a 10 minuti di navetta da Banff e ha un sacco di cose a portata di famiglia, incluso un grande Tube Park e una Kidz Zone che farà la felicità dei più piccoli.

LORI KNOWLES
View Also
Become a Nordican
and connect with us