NORDICA JOURNAL

FIS WC DOWNHILL @ KITZBUHEL (AUT), COMMENTATO DA PAOLO DE CHIESA

28/01/2019

E’ stata una giornata trionfale per il nostro sci! Dominik Paris ha vinto per la terza volta sulla Streif in discesa, domandola, come le volte precedenti, da cima a fondo, in versione integrale, non sempre garantita a Kitz. Ghiacciata, seppur non vetro come in prova per effetto della nevicata notturna che ha edulcorato il manto sottostante, la pista si è presentata in condizioni eccezionali sotto gli sci degli impavidi che anche quest’anno hanno osato sfidarla: la vera Streif, ossia la massima espressione dello sci agonistico! Prima dell’azzurro, era stato lo svizzero Feuz ad impressionare, seminando tutti a più di 7 decimi, a partire da un bravissimo Innerhofer, scalzato dal podio solo dalla visibilità, migliorata nettamente per chi scendeva dopo, sì da consentire a Striedinger di salire per la terza volta in carriera sul piedestallo. Unico neo della favolosa discesa di Paris, uno scarto nel cuore della Steilhang, errore oserei dire provvidenziale e sfruttato magistralmente dal nostro eroe che, diminuita lievemente la velocità, ha pennellato il curvone in pendenza a sfavore di uscita, entrando come un missile nella stradina. In vantaggio di due centesimi all’ultimo intermedio sullo Ziel Shuss, nonostante il cambiamento di tracciatura della porta corrispondente, più angolata, dunque meno propizia a chi, come Domme, aveva il coraggio a un certo punto di mollare le spatole degli sci verso la massima, il gigante azzurro ha scaricato tutta la sua massa sulla neve della compressione prima dell’ultimo salto, incrementando di altri 18 centesimi nei confronti di un esterrefatto Feuz. Dopo questo incredibile risultato, non credo si possa dubitare che Paris sia il più grande discesista italiano dopo Zeno Colò, campione olimpico e mondiale negli anni ’50. Non vorrei dimenticare Marsaglia, fantastico 10° dopo essere stato fermato a lungo in partenza in seguito alla terribile caduta dello svedese partito davanti a lui, oltretutto costretto a scendere dopo che il sole era di nuovo sparito: complimenti per la sua ennesima resurrezione sportiva!

NEXT SKI TEST
PREVIOUS ONE SKI TEST
FOLLOW US
"Become a Nordican and connect with us"
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER