NEWSLETTER REGISTRAZIONE PRODOTTO CONTATTI

FIS GIANT SLALOM @ BEAVER CREEK (USA), COMMENTATO DA PAOLO DE CHIESA

Pur non trattandosi di un gigante fra i più accattivanti, abbiamo assistito a una gara al cardiopalmo, ricca di colpi di scena e sorprese, piacevolissime. La più emozionante ci è stata regalata dal tedesco Luitz che, dopo un anno di stop per la rottura di un legamento crociato anteriore, è rientrato allibendo il mondo dello sci. Primo al termine della prima manche, 15 centesimi davanti a Hirscher, Thomas ha fatto schizzare la platea sugli spalti, increduli nel vederlo trionfare sul fenomeno austriaco, nonostante uno svantaggio di 24 centesimi all’ultimo rilevamento intermedio. E’ stato fantastico commentare il suo ruolino di marcia, un crescendo impensabile, considerata la smisurata fatica di sciare a 2700 metri di quota, laddove Hirscher sembrava imprendibile. In effetti, in un tracciato più sinuoso e lento, con curve estenuanti, da chiudere con pazienza fino al momento giusto, pena una conduzione insufficiente, Marcel aveva dato l’impressione che sciare meglio di così fosse impossibile… Fino a prova contraria! Salito qualche volta sul podio in carriera, Luitz non aveva mai vinto in coppa, riuscendoci invece dopo un interminabile periodo di convalescenza: che soddisfazione immensa! Sul podio, ai danni di Kristoffersen, retrocessovi ai piedi, un altro atleta protagonista di un exploit da annali: Tumler, svizzero scattato col 48. Il rossocrociato, 21° in apertura, ha sfruttato al meglio il numero di partenza, vantaggio decretato dal formarsi di qualche scalfittura in più per gli avversari scesi dopo, segni propiziati dalle maglie angolate del disegno del tedesco Brunner, consapevole, così facendo, di favorire il suo pupillo Luitz. Male gli italiani, Tonetti a parte, solido e migliorato nell’assetto: se Moelgg, che non sciava così bene in gigante da qualche anno, è retrocesso al 16° posto, sugli altri meglio stendere un velo… Buscare senza eccezioni poco meno di 4 secondi in una manche suona più di un campanello d’allarme!

View Also
"Become a Nordican and connect with us"
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER