NEWSLETTER REGISTRAZIONE PRODOTTO CONTATTI

FIS DOWN HILL @ BORMIO (ITA), COMMENTATO DA PAOLO DE CHIESA

Sulla Stelvio, addobbata come ai fasti di un tempo, non si vince per caso. Infatti, Dominik Paris, già in trionfo due volte in carriera a Bormio, ha aggiunto il terzo sigillo sulla pista più tecnica e faticosa del mondo, nonché la più spettacolare dopo Kitzbhuel. Costellata di curve senza respiro, zeppa di dossi duri come l’acciaio, seppur su un manto addolcito dal rialzo delle temperature, la pista valtellinese ha fatto sfoggio di sé, facendo, più che sciare, letteralmente volare i protagonisti di questa gara stupenda. Shakerati dalle sconnessioni, massacrati dalla fatica di guidare gli sci quasi sempre in aria, soggetti a forze mostruose, i fenomeni del brivido si sono dovuti inchinare senza se e senza ma allo strapotere di Paris, uscito dal cancelletto con la determinazione e la convinzione di battere tutti. Appoggi solidi e sicuri, tagli di spigolo senza sbavature anche nelle traiettorie più esasperate, come sulla Carcentina, traverso marmoreo di incredibile difficoltà, divorata con potenza inaudita, sono stati il segreto di una vittoria meravigliosa, senza sottovalutare il vero asso nella manica di questo capolavoro sportivo: la resistenza fisica estratta dal cilindro nel finale, plateau ammazza gambe dove stare in piedi è un miracolo! Immenso Domme, ma eccezionale anche Innerhofer, in grado di tenergli testa per metà gara, pennellando come un angelo le micidiali curve della parte alta, tirate con impareggiabile leggerezza e indipendenza di gambe, finitogli alle spalle a certificare una storica doppietta azzurra. Se anche i rincalzi azzurri hanno fatto bene, piazzando Marsaglia al 19° posto, seguito di poco da Casse e Buzzi, all’appello sono mancati i norvegesi, riusciti a infilare a malapena nei dieci Kilde, con Svindal in giornata no su una superficie troppo dura per il suo ginocchio malandato e Jansrud, velocissimo in alto, costretto a fermarsi prima della Carcentina, probabilmente dopo aver scalfito una lamina su un sassolino.

View Also
"Become a Nordican and connect with us"
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER